Sapevi che lo Spritz esiste da duecento anni? Scopri la storia dell'aperitivo più amato dai veneti.

Le giornate si allungano, il sole tramonta più tardi, il caldo ci fa venire voglia di dimenticare le serate sul divano per passeggiare all'aria aperta.

Gli amici, le chiacchiere e il profumo d'estate non vi fanno venir voglia di un buon aperitivo? 

Il protagonista indiscusso delle serate estive è lo Spritz, colorato e fresco mette subito di buon umore!

 

Come nasce il cocktail più amato dagli italiani? 

Le sue origini parlano austriaco ma lo Spritz, in una forma molto lontana da quella odierna, è nato in Veneto a cavallo tra il 1700 e il 1800. Pare infatti che durante la dominazione austriaca i soldati asburgici, per nulla abituati ai vini regionali dal corpo marcato e con un diverso grado alcolico, pensarono di allungarli con l'acqua gassata.

Vino bianco allungato con acqua frizzante, è questa in effetti la ricetta originale dello Spritz, e tutt'oggi in alcune zone del Friuli o del Veneto è questo che vi vedrete recapitare ordinandolo, nulla a che vedere con l'aperitivo rosso che tutti abbiamo in mente.

Il nome Spritz deriva dal verbo "spritzen" che in tedesco significa "spruzzare" e sta proprio a indicare l'atto di allungare il vino bianco con acqua frizzante, rimpiazzata solo agli inizi del '900 dalla soda o acqua di selz.

Dagli anni '20 in poi si è cominciato anche a "sporcare" la miscela di vino bianco e acqua frizzante con un po' di bitter e così è comparso nei bar lo Spritz come lo intendiamo oggi.

 

Tutte le varianti dello Spritz

Con la diffusione del "liquore rosso" e la voglia di proporre nuove ricette sono nate le due versioni più conosciute del famoso cocktail che prendono il nome dalle aziende produttrici del bitter: Aperol per una versione dello Spritz tipica dell'entroterra veneto e Select per la variante lagunare.

Lo Spritz ha raggiunto l'apice della sua fama diffondendosi in tutto il nord Italia dagli anni '70, quando è stato inserito negli elenchi dell’IBA (International Bartenders Association) con la denominazione di “Spritz veneziano”.

Ecco le dosi delle due varianti più diffuse dello Spritz che renderanno perfetta la vostra estate:

 

Ricetta veneziana: 

-1/3 di vino bianco frizzante;

-1/3 di bitter; 

-1/3 di acqua frizzante 

 

Ricetta ufficiale IBA:

- 6 cl di prosecco

- 4 cl di Aperol 

- una spruzzata di soda/selz 

 

E voi come lo preferite: Aperol, Select, Campari, a base di vino bianco fermo o frizzante, con aggiunta di acqua o liscio?

Galleria Barcella

Via Bonaventura Barcella
Mestre (Venezia) - 30174
Email info@galleriabarcella.it
Come arrivare

Social

FacebookTwitterLinkedinRSS FeedShare on Google+

Newsletter

Log in or Sign up