Carbonara Day

Cinque ingredienti per uno dei piatti più famosi al mondo, una ricetta che è diventata parte del patrimonio gastronomico italiano: pasta, guanciale, pecorino, uova e pepe! 
 
L'origine della Carbonara è incerta e si ricerca fra aneddoti surreali, divertenti e affascinanti, a volte davvero incredibili. 
 
La versione più accreditata relativa alla storia delle origini di questo piatto è quella che attribuisce la paternità della ricetta ad un cuoco soldato che avrebbe creato la prima versione di questo piatto utilizzando le scorte di cibo americano a disposizione: uova in polvere, bacon e formaggio.
 
Fortunatamente da quella prima variante siamo passati al piatto tradizionale tutto italiano preparato con uova fresche, guanciale e pecorino!
 
Tu come la prepari? 
 
Ecco la ricetta originale:
 
  • 360 grammi di spaghettoni trafilati al bronzo 
  • 5 tuorli d'uovo biologico 
  • 80 grammi di pecorino 
  • 40 grammi di Parmigiano Reggiano 
  • 100 grammi di guanciale 
  • pepe q.b.
 
Il segreto? Mai cuocere l'uovo! 
 
Se l'idea dell'uovo crudo proprio non ti piace, ti consigliamo di pastorizzarlo a bagnomaria, lavorando i tuorli con una frusta in una ciotola posta su acqua bollente. 
 
Ai tuorli d'uovo così amalgamati aggiungi il pecorino, il parmigiano, e un po' di pepe tenendo da parte il resto. 
 
In una padella antiaderente e già calda fai saltare il guanciale tagliato a cubetti fino a quando non avrà rilasciato tutto il grasso. 
Nella stessa padella fai saltare gli spaghettoni (scolati ben al dente), poi versa un mestolo di acqua di cottura della pasta nella crema di uovo e nella stessa ciotola aggiungi gli spaghetti e il guanciale, amalgamando con cura la pasta nella crema di uova e formaggio. 
 
Il risultato dovrà essere cremoso e avvolgente! 
 
Impiatta e completa il piatto con una manciata di pecorino e un'abbondante spolverata di pepe! 
 
 
 
(In foto la speciale carbonara dello Chef Luciano Monosilio )

Galleria Barcella

Via Bonaventura Barcella
Mestre (Venezia) - 30174
Email info@galleriabarcella.it
Come arrivare

Social

FacebookTwitterLinkedinRSS FeedShare on Google+

Newsletter

Log in or Sign up